Telepiù via satellite - TELEPIU.net

Vai ai contenuti

Telepiù via satellite

Tecnologie > Telepiu'
Dopo il segnale analogico, trasmesso via etere da antenne ubicate sui monti adiacenti le città e paesi, arrivò il segnale televisivo trasmesso dai satelliti geostazionari situati a 36000 km dalla terra, e ricevibili nelle case installando un'antenna parabolica (denominata generalmente parabola).

Il segnale era della stessa tipologia di quello trasmesso via etere, e se la parabola non era puntata bene verso il satellite trasmittente soffriva degli stessi problemi del segnale terrestre: nebbiolina di puntini che vagavano sullo schermo.

Il segnale digitale arrivò prima via satellite e poi via etere (l'attuale digitale terrestre).

Anche Telepiù trasmise alcuni pacchetti di canali via satellite con tecnoclogia digitale.
Puntò molto sulle partite del campionato di calcio Italiano.
Era l'anno 1993 quando Telepiù annunciò di aver prenotato alcuni transponder sul satellite Hotbird (quello dove attualmente è ricevibile SKY), e dopo alcuni anni di prove tecniche nel 1996 parte ufficialmente la trasmissione della piattaforma satellitare di Telepiù: DStv.
Digital Satellite television è stata la prima piattaforma satelliare televisiva di Telepiù. Il nome deriva da altre piattaforme analoghe, in Europa e Sud Africa di proprietà di Johann Peter Rupert, ai tempi azionista anche di Telepiù.
In una videocassetta datata 1996 ho trovato lo spot dedicato al funzionamento di Telepiù calcio, che ripropongo di seguito.


I loghi e i Jingle di TELE+1, 2, e 3 sono di proprietà
Sky Italia S.r.L.
TELEPIU.net Ver. 0.1 - Webmaster Riccardo D.
Torna ai contenuti