ComCrypt 4000 - TELEPIU.net

Logo TELEPIU.net
Vai ai contenuti

ComCrypt 4000

Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000
Questo modello di Decoder, ComCrypt 4000, è il quarto ed ultimo commercializzato da TELEPIU' per quanto riguarda il servizio analogico. Dopo di questo non vi saranno più modelli in quanto TELE+ bianco e nero verranno spenti (continueranno sul satellite sino all'anno 2003).
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000
Il nome del modello è scritto al centro del frontalino. I pulsanti sono tondi questa volta. Non manca la serigrafia che indica la funzione dei tasti.
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000 retro
Sul retro troviamo il marchio CE, due prese SCART, e ingresso/uscita antenna TV.
Sulla etichetta, per questo modello, non c'è scritta la matricola del decoder, bensì il suo numero seriale.
La matricola del decoder era inserita all'interno della sua scatola, in duplice copia adesiva; una di queste etichette andava attaccata sul modulo del contratto da spedire a TELEPIU' che l'abbonato trovava all'interno della scatola del decoder.
Sulla sinistra delle prese SCART troviamo una presa RJ11 per connettere il decoder alla linea telefonica. In Italia il servizio di connessione non è mai iniziato in quanto il servizio analogico fu spento prima del suo utilizzo.
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000 lato inferiore
La parte inferiore del decoder.
Due etichette con numeri di modello e seriali di riferimento per l'azienda produttrice (Philips) e il nome del modello.
Solite scritte sui rischi elettrici e le manomissioni....
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000 cover
Il coperchio una volta aperto. Come i precedenti modelli ha due linguette che si incastrano sulla scocca inferiore del decoder per effettuarne la chiusura.
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000 scheda elettronica
Vista della scheda madre. Tutto più piccolo, rispetto ai modelli precdenti. Si nota perfettamente una reingegnerizzazione della scheda.
In alto a sinistra c'è la sezione del tuner, composto da un solo apparecchio, chiuso nella gabbia di alluminio per evitare le interferenze. In alto a destra troviamo la sezione di alimentazione, molto rimpicciolita anche questa. In basso a sinistra troviamo il solito integrato TDA 9800, che si occupa dell'audio, ovviamente marcato Philips, essendo il cotruttore di tutta la macchina. Al centro troviamo il chip Delta, in versione 5.4, con accanto il chip Irdeto che si occupa della codifica. In basso a destra troviamo una piccola scheda saldata alla scheda madre, con a bordo una batteria al litio (la classica CR2032, modello saldabile a scheda però) per mantenere dati a decoder non alimentato.
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000 tuner
Dettaglio del tuner, questa volta composto da una sola scheda.
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000 decodifica audio
Dettaglio del TDA 9800.
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000 alimentazione
Dettaglio della parte di alimentazione. Il trasformatore è stato notevolamente ridotto, così come il resto dei componenti. Il cavo di alimentazione, anziché avere due connettori fast-on, ha un connettore giallo, visibile in foto, femmina, mentre il maschio è saldato sulla scheda madre.
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000 decodifica video
In questo dettaglio troviamo i chip Delta e Irdeto, e la scheda saladata con a bordo la batteria CR2032.
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000 frontalino
Nella parte frontale c'è ovviamente la scheda contenete il display digit per la visualizzazione dei numeri canale e gli errori e i led della traccia audio. In questa foto lo si vede alloggiato nell'incastro tra lo chassis e la scheda madre. I tasti funzione sono saldati alla scheda madre e non su questa scheda.
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000 frontalino
Dettaglio della scheda con il display canale. I led che indicano la tracia audio scelta sono anch'essi più piccoli come il resto dei componenti della scheda madre. In questo dettaglio si nota che i tasti funzione non sono più presenti in questa scheda, bensì saldati sulla scheda madre.
Quarto Decoder Telepiù ComCrypt 4000 scheda madre
La scheda madre lato saldature. Si cominciano a vedere i circuiti integrati SMD, per rendere più piccolo il progetto.
I loghi e i Jingle di TELE+1, 2, e 3 sono di proprietà
Sky Italia S.r.L.
Logo TELEPIU.net
TELEPIU.net Ver. 0.1 - Webmaster Riccardo D.
Torna ai contenuti